Con il cuore di un altro di Claire Sylvia e William Novak

By Karl, April 14, 2014

Il trapianto di cuore può indurre al mutamento del carattere o dell’anima di una persona? Claire Sylvia divorziata e madre di un adolescente è convinta di sì,il cuore che gli hanno trapiantato l’ha trasformata.          Per salvarsi da una rara malattia cardiopolmonare Claire deve subire un trapianto cuore polmoni,il suo donatore anonimo è un ragazzo diciottenne morto in un incidente di moto.Dopo l’intervento quando si rende conto di essere sopravvissuta Claire pensa che la sua straordinaria avventura sia finalmente finita,invece è appena agli inizi.Ancora nel reparto di rianimazione la donna si accorge dapprima spaventata,poi affascinata,che le sue abitudini,i suoi gusti,i suoi desideri,sono completamente cambiati. Inizia a comportarsi con un’aggressività e una sicurezza che un tempo le erano sconosciute,diventa amante di cibi che prima detestava,preferisce le tinte pastello ,non indossa più il rosso squillante e l’arancione che prima adorava.A cinque mesi dall’intervento fa un sogno in cui incontra un ragazzo di nome Tim,al suo risveglio è assolutamente certa che si tratti del suo donatore;qui inizia la seconda parte del miracoloso viaggio di Claire per scoprire se questa sua nuova personalità è quella del donatore. Per la scienza tutto ciò e impossibile: il cuore non è altro che un muscolo,una semplice pompa che consente il costante flusso del sangue alle varie membra,ma l’anima non è un muscolo,non ha sangue,tessuti,vene,l’anima non si trapianta.Ma in realtà dove inizia lo spirito e termina il corpo? E’ possibile vivere oltre la morte? Come si può accettare questo dono straordinario?Durante un incontro incredibilmente toccante Claire conosce la famiglia del suo cuore,trova alcune delle risposte che cercava e riesce a comprendere la straordinaria eredità d’amore che i morti lasciano ai vivi. La storia di Claire e Tim è un straordinario insegnamento di vita,di carità ,di amore,ci mostra il grande coraggio di chi dona gli organi,la riconoscenza di chi li riceve,il misterioso legame che li unisce per sempre.Anche se la scienza non riesce ad accettare che il cuore sia la sede dei sentimenti quando amiamo il nostro cuore batte all’impazzata,quando siamo colpiti da un dolore è sempre il cuore a frantumarsi.              Con il cuore di un altro,ci propone nuove vie per accettare la nostra mortalità e uno stimolo alla nostra intelligenza per trovare possibili soluzioni ad alcuni dei più profondi misteri della vita.